La Storia

La Tenuta sita in Sant’Anatolia di Borgorose (RI) nasce alla fine del 1300 ad opera del conte Domenico Placidi originario di Radi (SI).

Nel 1460 vennero ultimati i lavori di costruzione del palazzo, in località Torrione di Sant’Anatolia, composto da 68 vani.

Nei secoli l’azienda Placidi si è caratterizzata per una fiorente attività agricola e silvo-zootecnica.

In seguito al terremoto del 13 gennaio del 1915, che distrusse interamente il palazzo, la famiglia si trasferì a Roma. Nel 1929 Mario ultimogenito dell’avvocato Giuseppe Placidi, tornato a Sant’Anatolia, ripristinò l’azienda agricola nelle antiche scuderie costruite nel 1725 da Pietro Placidi nei pressi delle mura ciclopiche (VII sec. a. C.) e adiacenti al Santuario di Sant’Anatolia.

La villa all’interno della Tenuta, recentemente ristrutturata, conserva le caratteristiche architettoniche proprie dello stile liberty dei primi anni del ‘900.